Nutrizionista Cosenza - D.ssa Chiara Palermo

Test Intolleranze Alimentari (test citotossico)

Il test citotossico rappresenta una sensibilissima metodica per lo studio delle intolleranze o ipersensibilità alimentari cioè di quell’insieme di disturbi, più o meno gravi dell’organismo umano, legati all’assunzione dei cibi che scompaiono con l’allontanamento degli stessi.

L’indagine si basa sulla valutazione delle alterazioni normo-funzionali a carico dei globuli bianchi  e delle alterazioni comportamentali dei globuli rossi che si verificano quando un campione di sangue del paziente viene posto a contatto con le sostanze da testare.
Il Test non è una indagine diagnostica convenzionale ma  è un test  finalizzato solo alla formulazione di una dieta specifica e personalizzata dato che l’analisi è fatta sul sangue di ognuno di noi.  A seguito del test si potrà elaborare un piano alimentare in cui sono allontanati temporaneamente i cibi risultati positivi al test sostituendoli con altri aventi lo stesso potere calorico e nutrizionale. (Dieta Bilanciata).

E’ una tecnica molto affidabile. Esiste infatti una forte corrispondenza tra gli alimenti che risultano positivi al test e i disturbi accusati dal paziente. Tali disturbi tendono gradualmente, e a volte rapidamente, ad annullarsi quando viene allontanato l’alimento “sospetto”. Già dopo 2-3 settimane, se i disturbi sono collegati all’alimentazione, si possono vedere miglioramenti notevoli fino alla scomparsa totale dei sintomi. Va sottolineato che gli alimenti vengono tolti solo temporaneamente per esser poi reintegrati in modo graduale con precise modalità.
Mentre solo il 3-5% della popolazione mondiale soffre di allergie, la stragrande maggioranza delle persone è interessata da disturbi legati a intolleranze alimentari; infatti quasi tutti gli individui sviluppano fenomeni di ipersensibilità alimentare; bisogna stabilire contro quali alimenti si indirizzano queste reazioni avverse e il loro grado di intensità. Il problema è molto sentito nei paesi occidentali ed è in forte crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *